skip to Main Content

LE INTERVISTE DI 


Il Maestro
Marcello Lippi

Nato a Genova, ha tre lauree: si è infatti diplomato in canto lirico (omologato laurea) presso il conservatorio Paganini e laureato in discipline musicali-indirizzo interpretativo e compositivo presso l’istituto Accademico Braga di Teramo con il massimo dei voti. E’ anche laureato in lettere moderne presso l’Università degli studi di Genova, sempre con il massimo dei voti. Parla cinque lingue.

Una lunga ed esaltante carriera di cantante lirico nei più importanti teatri d'Italia, tour trionfali in tutto il mondo che lo hanno portato a diventare uno dei più considerati cantanti nel panorama della lirica.
Direttore artistico a Rovigo,e a Pisa. Ha firmato regie importanti nella Lirica ed ha aiutato e ancora aiuta diversi cantanti a crescere.
Maestro presso il conservatorio di La Spezia, Scrittore di Saggi e di Poesie, 
Recensionista e librettista.

E' molto amato dai suoi allievi che coccola come una chioccia e dai colleghi per il suo prodigarsi di consigli e suggerimenti

Le interviste di Passionweb - Intervista di Giorgio di Passionweb 


Baritono

La sua carriera comincia nel 1988 con La notte di un nevrastenico e I due timidi di Nino Rota e subito debutta a Pesaro al Festival Rossini in La gazza ladra e La scala di seta. In seguito canta in Italia nei teatri dell’Opera di Roma (Simon Boccanegra, La vedova allegra, Amica), San Carlo di Napoli (Carmina Burana), Carlo Felice di Genova (Le siège de Corinthe, Lucia di Lammermoor, Bohème, Carmen, Elisir d’amore, Simon Boccanegra, La vida breve, The prodigal son, Die Fledermaus, La fanciulla del west), Fenice di Venezia (I Capuleti e i Montecchi), Massimo di Palermo (Tosca, La vedova allegra, Orphée aux enfers, Cin-ci-là, Barbiere di Siviglia), Massimo Bellini di Catania (Wienerblut, Der Schulmeister, das Land des Lächelns), Maggio Musicale di Firenze (Il finanziere e il ciabattino, Pollicino), Regio di Torino (The consul, Hamlet, Elisir d’amore), Arena di  Verona (La vedova allegra), Verdi di Trieste (I Pagliacci, Der Zigeuner Baron, Die Fledermaus, Al cavallino bianco, La vedova allegra), Lirico di Cagliari (Die Fledermaus- La vida breve), Piacenza (Don Giovanni), Modena (Elisir d’amore), Ravenna (Elisir d’amore), Milano ( Adelaide di Borgogna), Savona (Medea, Il combattimento di Tancredi e Clorinda, Torvaldo e Dorliska), Fano (Madama Butterfly), Bari (Traviata, La Cecchina), Lecce (Werther, Tosca), Rovigo (Werther, Mozart e Salieri, The tell-tale heart, Amica), Pisa (Il barbiere di Siviglia- La vedova allegra), Lucca (Il barbiere di Siviglia) eccetera. 


CAMPAGNE SPECIALI PER PERSONE DAVVERO SPECIALI
QUALUNQUE SIA LA TUA PASSIONE NOI TI
POSSIAMO AIUTARE

ALL'ESTERO

Si è esibito alla Monnaye di Bruxelles (La Calisto), Berlin Staatsoper (Madama Butterfly, La Calisto), Staatsoper Wien (La Calisto), Staatsoper Muenchen (Giulio Cesare in Egitto), Liceu di Barcelona (La gazza ladra, La Calisto, Linda di Chamounix), Atene (Il barbiere di Siviglia- Madama Butterfly), Dublin (Nozze di Figaro, Capuleti e Montecchi), Lyon (Nozze di Figaro, Calisto), Paris (Traviata, Nozze di Figaro), Dresden (Il re Teodoro in Venezia, Serse), Nice (Nozze di Figaro, The Tell-tale heart), Ludwigshafen (Il re Teodoro, Serse), Jerez de la Frontera (Nozze di Figaro), Granada (Nozze, Tosca), Montpellier (Calisto, Serse), Alicante (Traviata, Don Giovanni, Rigoletto, Bohème), Tel Aviv (Don Pasquale, Elisir d’amore, Traviata), Genève (Xerses, La purpura de la rosa), Festival Salzburg (La Calisto), Madrid Zarzuela (La purpura de la rosa, don Giovanni), Basel (Maria Stuarda), Toronto (Aida), Tokio (Traviata, Adriana Lecouvreur), Hong Kong (Traviata), Frankfurt (Madama Butterfly), Dubrovnik (Tosca), Cannes (Tosca), Ciudad de Mexico (La purpura de la rosa), Palma de Mallorca (Turandot e Fanciulla del west), Limoges (Tosca), Toulon (Linda di Chamounix), Macao (Turandot) ed altre decine di teatri in differenti nazioni del mondo.


SITI SPECIALI PER PERSONE DAVVERO SPECIALI
QUALUNQUE SIA LA TUA PASSIONE NOI TI
POSSIAMO AIUTARE


DIREZIONE ARTISTICA - SOVRINTENDENZA

Dal 2004 al 2009 ha ricoperto l’incarico di Direttore Artistico e Sovrintendente del Teatro Sociale di Rovigo.Nel 2010 è stato direttore dell’Italian Opera Festival di Londra.Dal 2011 al 2016 è stato direttore artistico della Fondazione Teatro Verdi di Pisa.Dal 2017 al 2019 è stato casting manager per la società di produzione Golden Globe Production con sede a Praga

Ha insegnato Management del Teatro all’Accademia del Teatro alla Scala di Milano, attualmente insegna la materia nell’ambito del progetto regionale toscano Music Pro, presso il Festival Pucciniano di Torre del Lago Puccini.

Dal 2015 firma come regista importanti spettacoli operistici in tutto il mondo: il Trittico di Puccini ad Osaka (Giappone), Don Giovanni a Pafos (Cipro), Jolanta e Aleko a Banska Bistrika, Don Pasquale a Massa Marittima, Cavalleria rusticana, Traviata, Tosca, Rigoletto, Suor Angelica e altre importanti produzioni estere e italiane. Ha firmato la regia anche di opere moderne come Salvo d’Acquisto al Verdi di Pisa e barocche come Il Flaminio con il Maggio Formazione di Firenze e Incoronazione di Poppea di Monteverdi produzione toscana di Opera Network. 
Docente di canto lirico in conservatorio a La Spezia, Alessandria, Udine, Ferrara, Rovigo e ora nuovamente a La Spezia.

 


Incisioni discografiche in commercio
:

1989- LIVE from R.O.F. Pesaro ROSSINI La gazza ladra,1991- LIVE from Teatro La Fenice Venezia BELLINI I Capuleti e i Montecchi, 1992 - LIVE from Teatro Carlo Felice Genova ROSSINI Le siège de Corinthe- orch. T. Carlo Felice, 1994- Studio MARTIN Y SOLER Il tutore burlato, 1994- LIVE from T.dell’Opera Giocosa Savona PACINI Medea, 1995- Studio CAVALLI La Calisto, 1995- Studio MONTEVERDI   Madrigali guerrieri e amorosi, 1996- Studio VIVALDI Il Teuzzone, 1998 VOYAGE EN ITALIE studio, 1998  2000 YEARS OF MUSIC, 1999- Studio TORREJON Y VELASCO  La purpura de la rosa, 1999 HISTORY OF BAROQUE MUSIC, 2002- LIVE from Teatro Lirico Cagliari DE FALLA-  La vida breve, 2002 LES LUMIERES DU BAROQUE-studio. DVD: 1997 Opera de Lyon MOZART- LE NOZZE DI FIGARO, 2000 HAENDEL XERSES Semperoper Dresden- 2004 COLI THE TELL-TALE HEART teatro Sociale di Rovigo- 2006 CAVALLI  LA CALISTO La Monnaie  Bruxelles- 2009 STRAUSS- DER ZIGEUNER BARON-teatro Verdi Trieste

Se sei interessato ad una nostra Intervista compila il modulo seguente o contattaci alla email gl@passionweb.it

Direttore Artistico - Regista

M° MARCELLO LIPPI

BARITONO

L'Intervista

a

Marcello Lippi

Siamo oggi in compagnia del Maestro Marcello Lippi, Baritono, Regista operistico, Direttore Artistico del teatro Sociale di Rovigo e del Verdi di Pisa, nonché di vari Festival, Poeta, Scrittore, Saggista, Recensore, Docente universitario e tanto altro.

Noi di Passionweb ci occupiamo principalmente delle grandi Passioni. Se si volta indietro quale è stata la “Molla” che le ha fatto intraprendere il percorso della Lirica e le persone che l’hanno aiutata a diventare un grande interprete della Lirica?
“Non si muove foglia che Dio non voglia” dice un antico proverbio, per cui quel ragazzo ostinato che pretendeva che suo padre abbassasse il volume della filodiffusione per non dover ascoltare quella noiosissima opera lirica, ha poi dedicato proprio a quel tipo di musica tutta la sua attività lavorativa. Suonavo svogliatamente e male il pianoforte per compiacere i miei genitori quando venne il momento di traslocare da Milano a Genova e di cercare quindi un nuovo insegnante e l’amico di mio padre era allora il marito dell’insegnante di canto del conservatorio Paganini. Mio padre volle che mi ascoltasse e così cominciai, come un bambino che non conosce nulla del mondo al quale si accosta, con tanta diffidenza e malcelato disamore. Lentamente, la Bellezza di quel mondo mi colpì e mi tolse il respiro, tanto che ancora oggi desidero conoscere nuove opere, nuovi mondi. La lista dei ringraziamenti che mi chiede potrebbe essere molto lunga, a partire dai miei genitori, a seguire con i miei insegnanti che mi hanno trasmesso ed alimentato questa passione e concludendo con tutti coloro che hanno creduto in me, agenti o direttori di teatro.

Di tutti i ruoli che ha interpretato nella sua lunga carriera, quale è quello che non può dimenticare?
In realtà pochi sono quelli che riuscirei a dimenticare, tanto ogni esperienza è stata forte e significativa. Il ruolo che più mi ha fatto conoscere in questi 36 anni di carriera è stato un ruolo fatto per gioco ne “La Calisto” di Cavalli a Bruxelles- Barcelona- Vienna- Salzburg- Berlino e tante altre città del mondo, ma non è stato quello che più ho amato. Quello è purtroppo un ruolo che ho inseguito per tutta la carriera, sfiorandolo tante volte e non riuscendo a farlo mai, per un accavallamento di date, a volte per un’impossibilità di inserimento nel calendario: il “Simon Boccanegra” di Verdi nel ruolo del protagonista (cantai il Paolo Albiani al Carlo Felice di Genova). Per un genovese come me e per un innamorato, come me, della Bellezza, un ruolo assolutamente meraviglioso.

Dai primi spettacoli a Genova fino ai grandi Teatri di tutto il mondo. Oggi si sente realizzato?
Assolutamente no: mi sento all’inizio del cammino, ho tante cose che vorrei fare, vedere, scoprire. Spero di averne il tempo, ma tanto so che rimarrà sempre qualcosa di incompiuto, che si sarebbe potuto fare e non ho fatto. Quello che sto cercando avidamente in realtà già lo posseggo ed è questo qualcosa che mi spinge a cercare sempre di più.

 Gli allievi sono come dei figli: li ami, li fai crescere come maestria professionale, ma soprattutto come umanità, carattere e personalità. Poi se ne vanno ad affrontare le ribalte internazionali. Ho un centinaio di allievi in giro nei maggiori teatri. Qualcuno si ricorda di me e mi chiama, qualcuno si dimentica totalmente: non è importante la soddisfazione personale dell’insegnante; è importante la vita degli allievi, che sia felice, e che non si sentano mai realizzati.

Se dovesse incontrare un cantante che vuole incominciare oggi che consigli sente di dare?
Ne incontro parecchi di cantanti così, che vengono a farsi sentire per chiedere un consiglio. Io indago, esploro, cerco di capire non solo se hanno le qualità necessarie, ma soprattutto se hanno la bellezza interiore da comunicare e la forza per resistere in un mondo così difficile per chi è costretto dalla propria ricchezza spirituale ad intraprendere la carriera artistica. A seconda della persona che incontro, consiglio in un senso o in un altro

Grazie davvero per que
sta intervista Intervista di Giorgio di Passionweb

MEDIA GALLERY

VIDEO GALLERY


Altre attivita'


Ha fatto Master Class in varie parti del mondo, Kiev (accademia Ciaikovski), Shangai, Chengdu, Osaka, San Pietroburgo, San Josè de Costarica, Hohhot ed in moltissime città italiane Modena, Genova, Catania, Torino, Roma, Belluno ecc.

Musicologo, ha pubblicato molti saggi: Alla presenza di quel Santo 2005 quattro edizioni e 2013; Era detto che io dovessi rimanere…  2006; Da Santa a Pina, le grandi donne di Verga   2006 due edizioni; Puccini ha un bel libretto   2005 e 2013, A favore dello scherzo, fate grazia alla ragione 2006 e 2013; La favola della “Cavalleria rusticana” 2005; Un verista poco convinto 2005; Dalla parte di don Pasquale 2005; Ti baciai prima di ucciderti    2006 e 2013;  Del mondo anima e vita è l’amor   2007 e 2014; Vita gaia e terribile   2007; Genio e delitto sono proprio incompatibili?   2006 e 2012; Le ossessioni della Principessa 2008 e 2012; Dal Burlador de Sevilla al dissoluto punito: l’avventura di un immortale 2014; L’uomo di sabbia e il re delle operette    2014; Un grande tema con variazioni: il convitato di pietra 2015; E vo’ gridando pace e vo’ gridando amor 2015; Da Triboulet a Rigoletto 2011 e 2016; Un trittico molto particolare 2016, editi da Teatro Sociale di Rovigo, Teatro Verdi di Padova, Teatro Comunale di Modena, Festival di Bassano del Grappa, Teatro Verdi di Pisa, Teatro Alighieri di Ravenna.

Ha contribuito al volume “Una gigantesca follia” - Sguardi sul don Giovanni per la casa editrice ETS.

Come attore è stato spalla di Oreste Lionello, Vincenzo Salemme, Leo Gullotta, Gianfranco Jannuzzo, Massimo Dapporto, Gennaro Cannavacciuolo, Elio Pandolfi, Chiara Noschese in produzioni d’operetta.

Come scrittore nel 2012 Ha edito un libro di poesie “Poesie 1996-2011” presso la casa editrice ABEdizioni. E’ nell’antologia di poeti contemporanei “Tempi moderni” edito da Libroitaliano World. Critico musicale della rivista You-ng, per la stessa rivista ha pubblicando a puntate il romanzo “L’inconsapevole trinità”.

E’ iscritto Siae ed autore delle versioni italiane del libretto delle opere: Rimskji-Korsakov  Mozart e Salieri; Telemann  Il maestro di scuola (entrambe rappresentate al Teatro Sociale di Rovigo ed al teatro Verdi di Pisa); Dargomiskji  Il convitato di pietra  rappresentata al teatro Verdi di Pisa. 

Le interviste di Passionweb – M° Marcello Lippi

Translate »
Back To Top